< News

19 novembre 2018

News

L’Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza o sull’origine etnica è responsabile, quale punto di contatto nazionale della Strategia di inclusione di Rom, Sinti e Caminanti, del progetto “To.Be.Roma – Towards a better cooperation and dialogue between stakeholders inside the National Roma Platform”, presentato all’interno della call REC-AG-2017, Programma Rights, Equality and Citizenship (2014-2020) – Directorate General for Justice and Consumer della Commissione europea.

Il progetto, che prende avvio in data 19 novembre 2018, avrà la durata di un anno e contribuirà al raggiungimento dei seguenti obiettivi e risultati generali:

  1.  Rafforzare la partecipazione di Rom, Sinti e Caminanti (RSC) nei processi decisionali nazionali e locali
  2. Migliorare il processo di dialogo, cooperazione e coordinamento dei Rom, Sinti e Caminanti e degli stakeholders partecipanti alla Piattaforma nazionale e al Forum delle Comunità RSC promossi dall’Unar
  3. Sviluppare le competenze e le conoscenze sulle politiche di riferimento mediante processi di empowerment di giovani e donne RSC, per una maggiore capacità di contrasto all’antiziganismo e all’hate speech
  4. Sviluppare un modello gestionale integrato, flessibile, partecipativo e condiviso sulle politiche di inclusione locali di tipo tailored oriented, in grado sia di rispondere ai bisogni delle persone RSC, sia di ridurre il conflitto sociale dei contesti urbani.