< News

15 novembre 2018

News

Il 15 e 16 novembre presso l’Università per Stranieri di Siena, si terrà il convegno internazionale  sulle Dinamiche Sociolinguistiche e Interculturali nei Contesti Sportivi.

Sono ancora molto limitati gli studi sistematici relativi alle questioni sociolinguistiche nei contesti sportivi. Eppure il mondo dello sport si sta configurando come un luogo investito dal contatto multiculturale e contraddistinto da una frequente e dinamica mobilità di persone, di lingue e di culture. Si pone quindi l’esigenza di descrivere le macroforme del contatto fra idiomi nel contesto sportivo attraverso ricerche capaci di associare le attività sportive alle teorie semiotiche, sociolinguistiche e didattiche dimostrandone il valore applicativo a sostegno di azioni di programmazione educativa e di sviluppo culturale del territorio. Nei contesti migratori, dove identità diverse s’incontrano, si scontrano e si ricostruiscono, lo sport, come ricorda il Libro bianco europeo sullo sport, costituisce uno strumento efficace per facilitare l’inclusione, la partecipazione e l’interazione sociale.
Lo sport è quindi un terreno di studio particolarmente interessante per riflettere sulle espressioni identitarie e ripensare il dialogo tra culture e lingue diverse. Attraverso i suoi “giuochi linguistici” Wittgenstein faceva riferimento anche allo sport inteso come paradigma di regole e non regole a cui sono legati gli usi linguistici. Nella stessa ottica Bruno Migliorini prendeva l’esempio del nuoto per descrivere la lingua come un’abilità che si distingue dalla conoscenza teorica e astratta delle regole, queste ultime, secondo lui, servono poco se la pratica viene trascurata. Il terreno di gioco può quindi essere uno spazio didattico e mediatico attraverso il quale trasmettere da una parte percorsi di apprendimento linguistico coinvolgenti, motivanti, divertenti, dinamici e rilassanti; dall’altra parte percorsi formativi e informativi in riferimento al linguaggio sportivo. Tali percorsi didattici si possono basare su vari approcci quali l’insegnamento con i task, la didattica multisensoriale, l’apprendimento cooperativo, la didattica ludica.
L’Università per Stranieri di Siena, molto attenta al binomio lingua e sport, e da anni impegnata nei vari ambiti di ricerca legati a questo tema, intende attraverso questo convegno sollecitare le riflessioni e le discussioni secondo le prospettive di vari ambiti disciplinari come la sociolinguistica, la linguistica educativa, la linguistica migratoria, la semiotica nonché i processi di mediazione, traduzione, interpretariato e in generale gli studi relativi alle aree umanistiche e sociali.

In allegato il programma e la locandina dell’evento

Per ulteriori informazioni visita il sito https://www.unistrasi.it/

 

 

Allegati