UNAR lavora con soggetti pubblici e privati a piani strategici per evitare le discriminazioni

In qualità di punto di contatto nazionale individuato dal Governo, l’Unar lavora in raccordo con soggetti pubblici e privati, all’adozione di piani strategici volti ad individuare obiettivi, misure e azioni concrete in grado di evitare e compensare situazioni discriminatorie.

Si tratta di programmi di lungo periodo, quali tra gli altri la Strategia Nazionale LGBT, la Strategia nazionale di inclusione di Rom, Sinti e Caminanti, il Piano triennale d’azione contro il razzismo, e che richiedono necessariamente la messa in atto di strutture di governance complesse, di cui fanno parte le istituzioni a livello centrale, regionale e locale, la società civile, le parti sociali e altri soggetti a vario titolo coinvolti nelle tematiche di competenza.

Per Saperne di più:

Strategia Nazionale LGBT

La Strategia Nazionale LGBT (Lesbiche – Gay- Bisessuali – Trans) è un documento prodotto dal Dipartimento per le Pari Opportunità e da UNAR per fornire misure ed azioni concrete per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere. Leggi di più

Strategia RSC

Obiettivo della Strategia nazionale di inclusione di Rom, Sinti e Caminanti (RSC) è quello di guidare nel corso di quasi un decennio (2012-2020) una concreta attività di inclusione dei Rom, Sinti e Caminanti, superando definitivamente la fase emergenziale che, negli anni passati, aveva caratterizzato l’azione soprattutto nelle grandi aree urbane. Leggi di più

Piano Nazionale d’azione contro il Razzismo, la Xenofobia e l’intolleranza (2014-2016)

Il Piano Nazionale d’azione contro il Razzismo, la Xenofobia e l’intolleranza è un programma triennale di misure volto a rendere sistematico ed effettivo il principio di parità di trattamento e non discriminazione. Leggi di più