Che cos’è

Il Piano Nazionale d’azione contro il Razzismo, la Xenofobia e l’intolleranza è un programma triennale di misure volto a rendere sistematico ed effettivo il principio di parità di trattamento e non discriminazione.

Approvato con D.M. 7 agosto 2015 dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Piano rappresenta il primo esempio a livello nazionale di una risposta dinamica e coordinata delle istituzioni e della società civile alla recrudescenza del fenomeno razzista alla quale si sta assistendo non solo nel nostro Paese, ma in tutto il contesto europeo.

Il Piano parte dal presupposto che qualsiasi forma di contrasto al razzismo, alla xenofobia e all’intolleranza debba riguardare tutte le forme di discriminazione basate sulla razza, sull’origine nazionale o etnica, sull’età, sulla disabilità, sul sesso, sulle convinzioni e le pratiche religiose.

Lo schema del Piano è stato predisposto da UNAR attraverso un proprio gruppo di lavoro con il supporto di consulenti ed esperti, tenendo conto non solo dei dati statistici sui casi di razzismo rilevati, ma anche degli ambiti di intervento individuati dall’Unione europea.

I principali obiettivi del Piano sono:

  • raccogliere dati per il monitoraggio delle discriminazioni in ambito lavorativo;
  • incentivare l’adozione di politiche di diversity management e di contrasto alle discriminazioni da parte delle aziende pubbliche e private.