Riferimenti utili, casi e normativa

«Ogni individuo ha diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo (…) all’abitazione».

(Articolo 25 della Dichiarazione universale dei diritti umani)

Il “diritto alla casa” oltre che nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo  è un diritto  presente in molte costituzioni nazionali. Nella Costituzione italiana il diritto all’abitazione è richiamato all’art. 47 e in ripetute sentenze della Consulta.

In questa pagina raccogliamo il materiale utile per conoscere al meglio e trattare i casi di discriminazione che possono verificarsi in questo ambito. Dalla ricerca di una casa tramite agenzie immobiliari all’affitto, dal rapporto con i condomini e il vicinato ai bandi per l’assegnazione delle case popolari.

Agenzie Immobiliari



  • Garante per la protezione dei dati personali del 11/01/2007: Provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali, in ordine all’illecito trattamento dei dati personali, idonei a rivelare l’origine razziale o etnica. Allegato


Edilizia privata



  • Tribunale di Bologna decreto del 22/02/2001: ricorso avverso, limitazione accesso ad alloggi per persone extracomunitarie. Allegato

Edilizia Pubblica


  • Tar Piemonte – Sez. 1 sentenza n. 323 del 13/02/2002: ricorso avverso, limitazione partecipazione a concorsi per assegnazioni alloggi, per cittadini extracomunitari. Allegato

  • Tar Lombardia n.264 del 25/02/2005: ricorso avverso, limitazione assegnazione alloggi edilizia residenziale pubblica, per cittadini stranieri legalmente soggiornanti in Italia. Allegato

  • Tribunale di Bolzano, n. 665 dd. del 16/11/2010: discriminatoria la delibera della Giunta provinciale di Bolzano che nello stabilire graduatorie separate tra cittadini dell’Unione europea e non per l’assegnazione del sussidio casa per il sostegno alle locazioni, assegna ai primi quote di stanziamento superiori mediante l’applicazione di pesi diversi ai parametri di consistenza numerica e fabbisogno abitativo. Allegato

  • Tribunale di Bolzano, ordinanza N. 342/2011L del 20/07/2011: viola il divieto di discriminazioni tra cittadini dell’UE la normativa della Prov. aut. di Bolzano che subordina la concessione di un sussidio casa al cittadino di altro Paese membro UE al possesso della dichiarazione di aggregazione ad uno dei gruppi linguistici autoctoni avente efficacia differita, a partire dal 18 mese successivo a quello in cui è stata resa. Allegato

  •