< News

23 Settembre 2020

News

E’ tornato a riunirsi ieri in videoconferenza, il Tavolo tecnico di lavoro di Bari per l’integrazione del Piano di Azione Locale (PAL) finalizzato a favorire l’integrazione delle comunità Rom, Sinti e Camminanti (RCS).

Bari è infatti una delle otto città beneficiarie delle azioni di sistema previste dal PON Inclusione 2014-2020 (assieme a Messina, Catania, Genova, Cagliari, Milano, Napoli e Roma) che partecipano all’azione “Interventi pilota per la creazione di tavoli e network di stakeholder coinvolti a diverso titolo con le comunità Rom Sinti e Camminanti, al fine di favorire la partecipazione dei Rom alla vita sociale, politica economica e civica”, promossa dall’UNAR .

Questo è il quarto incontro del tavolo, incentrato sul tema del lavoro. L’obiettivo è quello di individuare possibili percorsi e strategie che possano favorire l’accesso al lavoro per le donne e gli uomini delle comunità Rom presenti a Bari.

Sono interventi l’assessora al Welfare Francesca Bottalico, Ana Estrela, che ha presentato l’esperienza del “Bistrot sociale nel quartiere Libertà” e gli assessori all’Innovazione e alle Politiche attive del lavoro, Eugenio Di Sciascio, e allo Sviluppo economico, Carla Palone.