La Carta di Roma fornisce ai giornalisti le linee guida per il trattamento delle informazioni su richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti

Carta di Roma è il nome con cui è noto il Protocollo deontologico riguardante richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti, realizzato congiuntamente da FNSI (il sindacato dei giornalisti) e dal Consiglio Nazione dell’Ordine dei giornalisti tra aprile e giugno 2008. L’UNAR, in quanto parte del comitato scientifico, ha partecipato alla stesura del documento.

Scopo della Carta di Roma è di fornire ai giornalisti una serie di linee guida per il trattamento delle informazioni che riguardano richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti. In particolare la Carta raccomanda di usare termini giuridicamente appropriati; evitare la diffusione di informazioni imprecise, sommarie o distorte; adottare le opportune accortezze in merito all’identità e all’immagine che non consentano l’identificazione della persona; interpellare, quando è possibile, esperti ed organizzazioni specializzate in materia, per poter fornire al pubblico l’informazione in un contesto chiaro e completo, che guardi anche alle cause dei fenomeni.

Per saperne di più:

Consulta il sito dell’Associazione Carta di Roma.