< News

25 Febbraio 2021

News

L’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Gennaro Spinelli, deportato da bambino in uno dei campi di detenzione fascisti riservati alla categoria degli “zingari”, ed esprime le più sentite condoglianze alla sua famiglia.

“(..) vennero a prendermi questi tedeschi e ci portarono a Torino di Sangro, non potevamo scappare, ci hanno caricati sul treno e sui vagoni come le bestie e noi non sapevamo il perché, non lo so. (..) Sono stato deportato, non dai nazisti, ma dai fascisti italiani, ancora bambino con la mia famiglia, circa 29 persone. (..).*

*Intervista del 2012 a Gennaro Spinelli, riportata in Attraversare Auschwitz. Storie di rom e sinti: identità, memorie, antiziganismo, a cura di E. Rizzin, Cangemi editore, 2020.