< News

13 settembre 2018

News

E’ stata presentata oggi a Roma la seconda edizione della Rome Half Marathon Via Pacis, la mezza maratona multi religiosa per la pace che si correrà il prossimo 23 settembre.
All’evento, tenutosi all’interno del Colosseo, sono intervenuti il sindaco di Roma Virginia Raggi, Monsignore Melchor Sanchez de Toca del Pontificio Consiglio della Cultura e responsabile del settore Cultura e Sport; Alfio Giomi, presidente Fidal; Daniele Frongia, assessore allo sport, politiche giovanili e grandi eventi, e Alfonsina Russo, direttore del Parco archeologico del Colosseo.
“La seconda edizione – informa l’organizzazione – si svolgerà domenica 23 settembre, con partenza alle 9 da Piazza San Pietro e sara’ aperta a tutti coloro vogliano dire di no alla violenza, no al razzismo, no alla discriminazione di ogni genere e provenienza“. Secondo Virginia Raggi, si tratta di una scommessa vinta “sulla possibilita’ di unire culture e popoli, con un messaggio che va oltre le differenze. Bisogna creare ponti. Un impegno che la nostra citta’ rinnova per promuovere gli ideali di pace e di solidarieta’, dialogo e rispetto”. Secondo Monsignor Melchor Sanchez de Toca, le parole guida della manifestazione saranno “inclusione, ispirazione e impegno”, in un percorso che si ispira lontanamente al percorso delle 7 chiese, cercando di collegare idealmente, nel tessuto urbano di Roma, i luoghi di culto piu’ rappresentativi” della Capitale. Infatti, la manifestazione abbraccera’ cinque tappe che sottolineeranno la partecipazione delle diverse confessioni religiose: San Pietro, la Sinagoga, la Moschea, la Chiesa Valdese e la Chiesa Ortodossa in due percorsi podistici: uno di 21km per la competitiva e l’altro di 5 km per la non competitiva. “Come federazione siamo convinti, da sempre, che lo sport sia un linguaggio universale, uno strumento prezioso per diffondere il dialogo e l’integrazione. Di questi valori l’atletica italiana e’ portatrice dentro e fuori i contesti agonostici”, ha detto Giomi.

Al termine della presentazione, gli organizzatori hanno inserito il loro messaggio di pace all’interno di una teca trasparente. “Io corro perchè Roma e’ fatta da una comunità di persone che si aiutano e alla fine vincono tutte insieme”, e’ stata la testimonianza della Raggi.