< News

2 Agosto 2019

News

Nella notte del 2 agosto 1944, 75 anni fa, 4.300 rom e sinti, in maggioranza donne e bambini, furono sterminati nelle camere a gas. Erano rinchiuse nello Zigeunerlagerdel campo di Auschwitz-Birkenau, lo stesso in cui il 16 maggio, pochi mesi prima, tentarono un’ultima, impossibile, rivolta.  L’UNAR, per ribadire il suo impegno nel valorizzare e diffondere la memoria del “Porrajmos”(parola in lingua romanì che indica lo sterminio di circa 500.000 rom e sinti nei lager nazi-fascisti) partecipa oggi ad Auschwitz alle commemorazioni ufficiali del Roma Genocide Remembrance Day (link a http://2august.eu/) con una delegazione di 27 giovani, studenti, ricercatori e attivisti rom e sinti.

In allegato troverete il documento con le informazioni sul progetto “Percorso della Memoria” promosso dall’UNAR 

Allegati