< News

30 Ottobre 2020

News

(dal Giornale di Vicenza )

(…) L’ Unar, ufficio nazionale contro le discriminazioni, ha chiesto informazioni sugli episodi avvenuti a Schio, Torrebelvicino e Santorso.

L’ intenzione è quella di monitorare la zona a fronte dei fogli contro Liliana Segre, gli ebrei in genere e l’ apparizione di svastiche in bacheche e sedi del Pd Il Governo punta i riflettori sui volantini di stampo neonazista affissi a Schio e Torrebelvicino, così come sulla svastica apparsa sulla vetrina della sede del circolo del Partito democratico di Santorso.

Nello specifico, l’ Unar, l’ Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali della Presidenza del Consiglio sta monitorando con attenzione i tre episodi, unitamente alla molotov lanciata il 25 aprile scorso contro la sede provinciale del Partito democratico, a Vicenza. Si tratta del volantino contro la senatrice Liliana Segre apparso a Schio, del foglio che inneggiava alla riapertura dei forni crematori a Torrebelvicino e della svastica disegnata sulla vetrina del circolo Pd di Santorso. Fatti inquietanti, dunque, sui quali l’ Ufficio antidiscriminazioni ha deciso di vigilare.(….)

Leggi l’ articolo completo